Home Servizi Badante fissa Milano

Badante fissa Milano

31
0
Badante fissa Milano
Badante fissa Milano

È la prima volta che cerchi una badante fissa Milano? Potresti sentirti un po’ smarrito all’interno di un mercato dove l’offerta di badanti inizia essere variegata. Soprattutto per chi non ha mai avuto a che fare con questo genere di professionista potrebbe essere complicato riuscire a capire in base a cosa selezionarlo, quali siano i criteri importanti e le competenze che deve aver sviluppato. La badante fissa Milano è una professionista dell’assistenza domestica ad un anziano o a una persona che ha delle difficoltà rispetto all’essere autosufficiente (quindi si può trattare anche di qualcuno che ha una malattia o una disabilità invalidante). Quindi, indubbiamente la prima caratteristica sarà la resistenza fisica.

Badante fissa Milano
Badante fissa Milano

Molti assistiti avranno la necessità di essere aiutati nei loro spostamenti, anche a sdraiarsi e ad alzarsi, o ad essere accompagnati in bagno o essere lavati. Per la sicurezza dell’assistito è importante che la badante dimostri di saper svolgere questi compiti tenendolo in sicurezza. Comunque non tutti gli assistiti, soprattutto i primi tempi, potrebbero avere effettivo bisogno di questo.

C’è da tenere in conto che una volta che si assume la badante, il tempo scorrerà e la persona anziana continuerà ad invecchiare e quindi le sue esigenze aumenteranno nel corso del tempo. Dove magari la persona è in grado di andare in bagno in autonomia, all’inizio della collaborazione, col trascorrere degli anni potrebbe avere la necessità di essere aiutata anche in questo compito. Oltre all’igiene personale, la badante è tenuta a occuparsi dell’igiene della casa, degli spazi occupati dall’assistito, dei suoi vestiti. Ovviamente una persona che non è del tutto autonoma a prendersi cura di te stesso, ancora meno lo sarà nel prendersi cura degli oggetti che le appartengono.

Perché assumere una badante fissa Milano?

La scelta di assumere una badante fissa Milano deriva dal desiderio di accompagnare la persona non autosufficiente nel corso della sua vita quotidiana senza stravolgere l’esistenza. Perché, effettivamente, si potrebbe anche pensare di avvalersi delle tante strutture esistenti sul territorio.

Ma ciò significa fare un intervento molto drastico all’interno della vita dell’assistito. Egli dovrebbe trasferirsi lasciando quella casa che magari occupa da una vita, gli spazi che conosce, per un luogo del tutto sconosciuto. E quando si comincia a perdere autonomia ci si sente disorientati, immaginiamoci dover ricominciare un’esistenza in un posto distante da quello in cui abbiamo sempre vissuto. È molto più auspicabile affiancare alla persona una badante fissa Milano che se ne occupi, che gli fornisca la compagnia e l’assistenza di cui ha bisogno, all’interno del suo ambiente. Questo vale anche per la socialità: conoscere i vicini di casa, avere la possibilità di vedere spesso i parenti, magari uscire a fare una passeggiata nei soliti luoghi dove si ha familiarità con i negozianti, con i passanti.

Dunque una qualità molto importante che deve avere la badante è quella di essere una persona empatica, capace di una convivenza gradevole e una buona comunicazione, perché dovrò stare tantissime ore al giorno con il suo assistito, imparare a conoscerlo e ad agevolarlo non solo nei movimenti e nella vita pratica ma anche fare in modo che egli stia a suo agio.